lunedì 20 febbraio 2012

Torta di carote e mandorle

Torta di carote - kia

Una delle mie torte preferite, una delle primissime torte che ho mescolato da mia nonna.
Sisi, mescolato. Mica potevo usare da piccola il frullino elettrico.. ma il mestolo si. Ed era bello!

Torta che è pubblicata nel "libro giallo", così sono solita chiamarlo, un libro di mia nonna, che era di sua mamma ancora prima di lei.. passato finalmente a me. Un libro che gelosamente custodisco nella mia libreria.

Un libro che non mi ha mai deluso, mai un problema, una ricetta non venuta, un ingrediente introvabile. Sempre successo garantito!
Il libro si intitola semplicemente "Millericette" del 1965 e contiene piccoli trucchi, dolci, primi, minestre, carne, pesce ed anche cosa una buona massaia dovrebbe avere in casa. La mia edizione è corredata di alcune immagini stupende dei piatti proposti.


Ed oggi ci sono passata davanti. Mi son fermata davanti al libro, l'ho aperto e ....son corsa in cucina!!

Eccovi gli ingredienti:

400 gr di carote grattuggiate
100 gr di mandorle tritate
100 gr di farina 00
100 gr di fecola
1 bustina di lievito
180 gr di zucchero (erano 200 in realtà)
3 uova
(2 cucchiai di latte, qualora l'impasto risultasse duretto).

Iniziamo col preparare la nostra teglia imburrandola ed infarinandola, così da non dimenticarci questo importante passaggio. E qui parlo per esperienza...purtroppo.

Prendiamo la nostra grattugia o qualsiasi caccavella atta a tagliare a julienne le carote e tagliamo. Riponiamo su di un canovaccio o scottex affinchè le carote si asciughino un pochetto.

Prendiamo le mandorle e maciniamole lentamente nel mixer (vogliamo una farina di mandorle, non una crema!).

Ora montiamo benissimo lo zucchero con i tre rossi d'uovo fintanto che non è diventato bello spumoso e di un bel colore chiaro.

Aggiungiamo ora le carote, successivamente la farina, la fecola, le mandorle tritate e la bustina di lievito. Io ho aggiunto anche i due cucchiai di latte.

Ora montiamo a neve le chiare ed incorporiamole al composto lentamente.

Versiamo il tutto nello stampo e mettiamo in forno per 50 minuti a 180 gradi. Fate la prova stecchino nel centro poiché sarà la parte che si cucinerà per ultima!!

Togliere dal forno e coprire lo stampo con un canovaccio fino a completo raffreddamento.

Servire, qualora si volesse, con della panna montata.

E...Buon Appetito!!


14 commenti:

  1. Che meraviglia le ricette che hanno "radici" nel passato e che raccontano una storia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ^_^

      Grazie per essere passata "pennaeforchetta"

      Elimina
  2. Buona e soffice! Buona buona la torta con le carote. Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buonissima..il mio compagno se l'è mangiata, anzi, divorata con gusto tutte le mattine.
      Molto soffice e perfetta per una prima colazione coi fiocchi!

      Elimina
  3. Carote e mandorle è un abbinamento che mi piace proprio tanto! Questa torta è proprio molto invitante!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Lauradv!! Hai ragione, mandorle e carote stanno divinamente assieme.
      Questa torta, senza le mandorle, perde molto come gusto. ^_^

      Elimina
  4. bella la prefazione del libro della nonna...anche io ho ancora qulcosa di quegli anni, e sono ricette tutt'ora molto valide, come quetsa clasica che ci proponi tu. Mi sono anche unita ai tuoi lettori. Ciao!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Milady, grazie per esserti unita ai miei lettori, mi ha fatto immensamente piacere!!
      Piacere che sarà reciproco.
      ^_^

      Elimina
  5. Ciao... che piacere conoscerti!
    ottima la tua torta di carote e mandorle...finirò con provare anche questa variante!
    e che dire del fegato alla veneziana... lo amo da brava veneziana :)
    complimenti ed ancora piacere! :)

    Terry

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille di cuore per i complimenti. Fammi sapere come trovi queste mie varianti, per entrambi i piatti! ^_^

      Ciao.

      Elimina
  6. Un dolce golosissimo, mi aggiungo ai tuoi lettori, baci cara!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per esserti aggiunto, corro a contraccambiare con vero piacere!!!

      (anche se ti seguo da parecchio via rss!)

      Elimina
  7. Sono approdata nel tuo blog e ho trovato tante ricettine semplici e gustose. Complimenti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Nicole!!

      Sono approdata pure io nel tuo e .. me lo sono salvato tra i preferiti!!

      Elimina

Ciao.. grazie per aver apprezzato la mia ricetta.

Se vuoi contattarmi via mail scrivimi qui

(Saranno rimossi i commenti contenteti spam, pubblicità od insulti).

Grazie

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...