domenica 13 maggio 2012

Il mio viaggio a Bruges

Finalmente un po' di tempo per scrivere.. sono tornata lunedì sera dal mio super weekend a Bruges ed è stato magnifico.

Un volo con Ryanair perfetto e senza problemi. Non ero mai salita su di una low-cost e la differenza si nota. Soprattutto per i posti. Ho visto gente accampata da tre ore per poter entrare in aereo per primi ed avere un miglior posto. Ed ho visto tanta gente pagare i 10 euro in più per avere l'accesso prioritario. Io non sapevo nulla di tutto questo e così mi son messa in fila con ben 40 minuti di ritardo..e vabbè..mi son goduta il panorama e tutto l'aeroporto. Ho visto anche la mia valigia imbarcarsi (paura proprio di vederla volare ad Alghero!!! con dentro 2 kg di parmigiano reggiano, prosciutto san daniele e tanto altro.. eh si..i 15 kg di valigia contenevano praticamente solo cibo italiano da portare alla mia amica!!!!!)



Tutto il viaggio l'ho fatto chiaccherando con un simpatico signore italiano sposato con una signora belga. E quando sono atterrata ho chiaccherato con due ragazze di Bruges che erano state derubate a Caorle. Porelle..a Caorle..cioè, ma un posto più desolato in questa stagione no eh?!! Ed infatti mi hanno chiesto cosa ci fosse e chi mai ci andasse a Caorle.

Appena sono scesa dall'aereo ho iniziato a parlare e sentire solo l'inglese ed il francese. Ohhhh..bello, bellissimo immergersi in altre lingue. E parlare con tutti in inglese è stupendo. Mi da una carica di "poliglottismo" e felicità. XD




La sera a Bruges siamo andate a berci una birra in centro città. Una piccola città tutta in porfido. Cioè, sono tutti in bicicletta ed hanno il porfido?!!? ma è cattiveria XD andare in bicicletta per Bruges è come avere la tremarella perennemente, garantito!
Di foto quella sera non ne ho........o meglio, ci sarebbero..ma ho scoperto (!!) che di notte senza il flash le foto non vengono. (Come ben potete vedere..).




Il giorno dopo siamo andate a fare shopping ad Anversa. 
Una città di puro shopping. Negozi ovunque. Di ogni genere. E nella stessa via rischi di trovare lo stesso negozio!! Roba assurda.
Esci dalla stazione (veramente bella!) e vedi solo negozi di oro e diamanti. Tanta gente che cammina e nessuna macchina od autobus. I mezzi pubblici per andare in centro dalla stazione sono tutti sotterranei. Dei geni!!!
Un mega centro commerciale di MediaWord, poi ho contato ben 5 McDonald's, tanti Panos (la loro panineria) ed innumerevoli negozi di vestiti, profumeria e merceria.



In giro per la città ci stanno pure coloro che ti vendono i waffle appena fatti (o meglio, appena scaldati..) con sopra panna o cioccolata. E si possono gustare assieme al loro caffè. (Provato..ma..preferisco il mio caffettino italiano, no way!)



Ho inoltre scoperto che in Belgio i bagni, tutti i bagni, sono a pagamento. Costano circa 40 cent. Sia quelli pubblici che quelli dentro ai vari bar o ristoranti. Una cosa assurda per noi italiani. Quanti in Italia non hanno bevuto il caffè per andare al bagno?? Qui sarebbe inutile, devi comunque pagarlo a parte!! Però devo dire che sono pulitissimi e profumatissimi!!!

Nel nostro giro ad Anversa io ho comprato solo dei bottoni in legno per dei miei progettini futuri, mentre la mia amica si è presa un vestito per una cerimonia. Bellissimo vestito!!!!
(Le commesse avrebbero voluto ucciderci però..due ragazze che parlano una lingua a loro sconosciuta, che ridono e che scattano fotografie....... eravano altamente sorvegliate!).



La sera, dato che era sabato, giro in centro con gli amici di tutto il mondo (bulgara, polacca, argentina e...non mi ricordo che altro..).
Unico neo?? ero l'unica a non fumare...ma ho fumato tanto fumo passivo che sono ok per tutto l'anno 2012!!!!!

Domenica ce la siamo presa comodissima e così ci siamo svegliate tranquillamente sul tardi ed il pomeriggio abbiamo fatto le super turiste visitando il museo della patatina e del cioccolato. Beccandoci pure la degustazione del cioccolatino. Slurp!!!!




Lunedi purtroppo ho preparato la valigia e son tornata a casa..ma non prima di aver fatto tappa al supermercato!!! Non potevo non visitarlo..hihihi.
Ho comprato un po' di tutto... ma tutte cose che qui in Italia non ho mai visto. Piano piano le sto gustando. Cosa ho comprato??  Quello lo scoprirete nel prossimo post. Altrimenti questo diventa troppo kilometrico e noioso...



13 commenti:

  1. Il museo della patatina???? Qui in Italia sarebbe subito mal interpretato...

    RispondiElimina
  2. bellissime le foto, stupendo il racconto mi sembrava di essere li con voi ......

    RispondiElimina
  3. Bel week! Mi fai venir voglia di partire...

    RispondiElimina
  4. mi8 hai riportato indietro di quasi 15 anni...bruge è davvero suggestiva...

    RispondiElimina
  5. Bellissimo fine settimana mi sembra di aver capito, mi piacerebbe andare in Belgio.

    RispondiElimina
  6. Bello il tuo racconto, ma posso dirti che anche in Italia si paga per andare in bagno e anche di piu'.....a Verona per esempio ho pagato 0,80 cent! Senza caffè ahahahah
    Buon inizio settimana!

    RispondiElimina
  7. Mi hanno detto che Bruges è bellissima, ma valeva la pena fare il viaggio solo per il museo della patatina e del cioccolato!

    RispondiElimina
  8. Ciao Chiara, che bel viaggio, è da molto che non viaggio più, sui disservizi ormai non c'è molto da dire, iniziano a far parte del quotidiano, da qualsiasi parte...purtroppo, un abbraccio.

    RispondiElimina
  9. È una città che mi ha sempre ispirao... Ancor più dopo aver viso le tue foto!!! ;) bentornata!

    RispondiElimina
  10. John Horsemoon8 giugno 2012 02:20

    Nel lontano 1996 ho fatto l'Erasmus a Gand/Gent, la città di Carlo V. Meravigliosa.
    In genere, una volta ogni due anni torno in Belgio, l'ultima volta l'anno scorso da solo (2 anni fa con mia moglie). Quest'anno forse (euro permettendo) ci torneremo per portare Aurora nei posti che amiamo, da Bruges a Maastricht (varcando il confine con l'Olanda a est) fino ad Aachen (Aquisgrana).

    Amo il cibo belga, come quello italiano. Complimenti per il blog.

    John

    RispondiElimina
  11. di Ryanair ovviamente perché hanno il maggior numero di prezzi più bassi :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao HotelCaorle!! Non ho ben capito il tuo commento, forse manca un pezzo..ad ogni modo grazie per essere passato!!!

      Elimina
  12. Confermo che Bruges è molto bella, anche di notte quando le foto non vengono.

    Se ti piace parlare in inglese con tutti, dovresti viaggiare più spesso :-)
    O magari andarci a vivere, in un paese come il Belgio (o l'Olanda o la Germania, che sono anche meglio).

    RispondiElimina

Ciao.. grazie per aver apprezzato la mia ricetta.

Se vuoi contattarmi via mail scrivimi qui

(Saranno rimossi i commenti contenteti spam, pubblicità od insulti).

Grazie

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...