sabato 25 febbraio 2012

Risotto all'arancia



Mercoledì sono andata a trovare Viviana, una dolce amica, per portarle la sua parte di arance, limoni e pompelmi acquistati direttamente dalla Sicilia.

Il loro acquisto, la loro scelta e la loro spedizione è stata praticamente un parto. Ma ce l'abbiamo fatta.
E' iniziato tutto girovagando tra mille blog di cucina. Vidi una bellissima spremuta di arance e siccome in questo periodo sono solita berne una al giorno almeno, sono andata a sbirciare il loro sito internet.

Ok, il sito non era il massimo, era ancora in fase di costruzione, ma ho potuto vedere alcuni prezzi e mi sono piaciuti. Mi son guardata comunque in giro su altri agricoltori siciliani, ma i prezzi non erano assolutamente paragonabili.
E così mi son decisa a contattarlo via mail.
Era il periodo degli scioperi in Sicilia, quindi volevo andare coi piedi di piombo per non rischiare di ordinare qualcosa che sarebbe rimasto bloccato sul camion per giorni e giorni.

Due giorni dopo mi hanno risposto. Ci davamo, giustamente del lei e mi ha fatto una buonissima impressione. Ho chiesto alla mia amica Viviana se avesse voluto dividere l'acquisto con me e quando mi ha risposto entusiasta di si....beh, si trattava solo di scegliere la tipologia dei vari agrumi, pagare ed attendere l'arrivo delle casse.

In corso d'opera si è aggiunta pure una sua collega di lavoro ed Anteo, il proprietario giovanissimo dell'azienda (e ci davamo del lei..per poi scoprire che lui era pure più giovane di me. E ne ho solo 26.. ehm, a brevissimo 27, ma..teniamo ancora il 26!!!) ci ha diviso la mezza tonnellata di agrumi vari, sisi, 50 kg!!!!, in tre pacchi distinti. Grazie mille Anteo!!

Ha spedito tutto e...venerdi sarebbero dovute arrivare .....se sda non avesse deciso di mettersi in scioperò nel pomeriggio. Grrr. Che nervoso!!!
Ho dovuto attendere fino a lunedi pomeriggio il corriere. Corriere pure incavolato per aver dovuto scaricare ben tra pacchi belli pesanti. Vabbuò. Ero felice per le mie arance e quindi non mi sono preoccupata troppo.

Una delle 5 cassette inviatemi


E così, mentre io mi preparavo immediatamente la mia primissima spremuta (Beh, credetemi. Una differenza abissale rispetto alle arance che ho sempre comprato dal fruttivendolo. Molto più gustose, dolci e con un gusto più corposo. Assolutamente una qualità eccelsa. Biologico oltre tutto!) ho avvisato Viviana.
E mercoledi sono andata da lei con il suo bottino.

[nota del produttore: Il prodotto è in conversione biologica. In senso burocratico ci vogliono tre anni di conversione del metodo di coltivazione tradizionale a quello biologico. Coltivazione tradizionale che è stata abbandonata da tempo nei loro frutteti]

E così, a pranzo da lei, abbiamo deciso di fare un risotto con quelle arance. Abbiamo inaugurato le sue arance nel migliore dei modi!!

Ed ecco a voi a voi la ricetta per 4 persone:

- il succo di 2 arance
- la buccia grattugiata delle due arance
- 320 gr di riso
- brodo vegetale qb
- sale
- robiola per mantecare
- cipolla
- olio di oliva


Iniziamo col soffriggere la cipolla nell'olio di oliva, quando sarà apassita tostiamoci il riso.
Bagnarlo con un bel mestolo di brodo caldo e quando sarà asciutto unire il secondo mestolo assieme al succo  delle due arance. Continuare la cottura del risotto come d'abitudine.


 


Quando il riso sarà quasi pronto, aggiungiamoci le zest (la buccia grattata) e finiamo la cottura.
Spegniamo il fuoco e mantechiamolo con della robiola. (Ma andranno bene anche il classico burro, il philadelpia od altri formaggi morbidi).
Lasciamolo riposare per cinque minuti, impiattiamo e serviamo.

Buon Appetito!

18 commenti:

  1. Mi sa che domani "sacrifico" un paio di arance per provarlo :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sarà un "sacrificio" magnifico!! Vedrai Carmela.

      E grazie per essere passata. ♥

      Elimina
  2. ciao Chiara , la vostra ricetta mi ha fatto venire in mente un'insalata che preparava mio papa'......da buon siciliano amava le arance e sapeva prepare un'intruglio ricco di sapori .....se ti va te la scrivo


    baci Yellis

    RispondiElimina
    Risposte
    1. oh si, yellis!! La ricettina mi piacerebbe molto averla!!!!! Ho tante arance pronte per essere usate. ^_^

      Elimina
  3. Ciao, grazie della visita, ti seguo anch'io così restiamo in contatto!!!
    Buonissimo il tuo risotto profumatissimo e sono d'accordo che le arance "originali" fanno la differenza!!! E' stato un'acquisto sofferto ma ne è valsa la pena!!!
    Alla prossima

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ne è valsa tantissimo la pena Laura, assolutamente!!!

      Elimina
  4. Ciao Chiara sinceramente farei fatica ad attendere quei 5 minuti di riposo del riso ^_^ non resisterei è una tentazione troppo forte quel profumo di agrumi e quella cremosità!!!
    Buona settimana ;)
    Sonia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. l'attesa verrà premiata!!!!! assolutamente!

      Elimina
  5. deve avere un profumo eccezionale, brava!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Cri!!!!!!!!

      Si, posso assolutamente garantirti che il profumo era paradisiaco. Un qualcosa di sublime!!!!!

      Elimina
  6. Ciao Chiara!!Ma che bella e profumata ricetta! Mi fa tanto piacere che tu abbia scoperto l'Azienda di Anteo grazie al mio Blog: è davvero un piacere per me provare nuovi prodotti, provenienti da piccole realtà, piene di passione, gusto e sana consapevolezza che bio è meglio! Mi fa sempre piacere far pubblicità a questi produttori: bisogna cominciare a capire che quello che ci rifila la grande distribuzione sfrutta il lavoro dei piccoli produttori, è sicuramente di bassa qualità e sicuramente favorisce un'economia malsana per l'uomo e l'ambiente. Forza, ragazzi, facciamo pubblicità a un modo migliore di produrre!! Ciao, Monia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Monia..

      E si, la pubblicità per i suoi ottimi prodotti è una cosa che farò con molto piacere!!!!

      Benvenuta nel mio piccolo blog. ^_^

      Elimina
  7. Sai il risotto all'arancia non l'ho mai provato...questa tua ricetta mi piace, segnata.
    baciusss

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è un risotto molto delicato. Ma lo trovo veramente buono anche per questo.

      Elimina
  8. ciao chiara
    un piccolo salutino per ringraziarti di cuore per il dolcissimo commento che mi hai lasciato! Grazie davvero e complimenti per le tue prelibatezze :)))

    un abbraccio
    fede

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Fede!!!!!
      Grazie del passaggio, mi ha fatto molto piacere!!

      ps: adorabile il tuo teschio!!

      Elimina
  9. profumatissimo e delizioso!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. assolutamente! un profumo inebriante!

      Elimina

Ciao.. grazie per aver apprezzato la mia ricetta.

Se vuoi contattarmi via mail scrivimi qui

(Saranno rimossi i commenti contenteti spam, pubblicità od insulti).

Grazie

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...